Filmografia sull’antisemitismo e sulla shoah


Quella che propongo di seguito è una filmografia sull’antisemitismo e sulla shoah. Di ogni film propongo una pagina con una diversa tipologia di informazioni:  riassunto, cast, recensioni, approfondimenti, trailer. Ovviamente ciò che ogni pagina offrirà dipende dalle risorse che sono riuscito a reperire.

Nel passato è stato vivo il dibattito sulla possibilità e opportunità di rendere “immaginabile l’inimmaginabile“, di dare vita, volti e storie a ciò che è al di là dell’immaginazione umana. Credo che oggi tutto questo sia ritenuto non solo possibile ma necessario. Questo “possibile e necessario” una volta che entra in un contesto educativo come la scuola necessita di mediazione: nella scelta del film ma soprattutto che la visione cinematografica sia inserita in un contesto più ampio e non si riduca ad una proiezione per soddisfare l’esigenza del momento, la celebrazione di una ricorrenza. Inoltre, la scuola, dovrebbe essere in grado di coniugare il passato con il presente dei ragazzi, il contesto storico in cui loro vivono, per rendere attuale il messaggio di quell’inimmaginabile nel loro oggi.

Riporto qui una provocazione di Mino Chamla External link

È davvero ora che si utilizzi il «cinema della Shoah» non (o almeno non soltanto) come inerte documentazione, quanto invece come contributo importante all’interpretazione e all’intreccio sempre rinnovato tra conoscenze, interpretazioni, appunto, e vissuti, di ieri e di oggi.
Di nuovo: pretendere di utilizzare un film come documento «assoluto» e autosufficiente, col suo contenuto di rappresentazione, per insegnare qualcosa a studenti di qualunque età, è cosa assai frequente ai nostri giorni, ma non per questo, e soprattutto per la «memoria della Shoah», meno oscena e immorale. I film devono essere continuamente «rilavorati», per poter essere utilizzati nell’insegnamento della memoria; ci vuole un travaglio di cui, in tutta onestà, non sembra affatto capace la stragrande maggioranza degli insegnanti, troppo irretita in un acritico flusso mediatico e troppo pronta a utilizzare un «bel film» per uscir d’obbligo nel Giorno della Memoria o in altra ricorrenza.
La memoria richiede sempre continua rielaborazione e molto, moltissimo lavoro di prospettiva. E proprio come recita il titolo di un libro recente sul «cinema della Shoah», giocando sulla ricchezza e l’ambiguità delle parole, si tratta pur sempre di «proiettare l’Olocausto dentro il presente».

 


 

Filmografia sull’antisemitismo e sulla shoah

  • A torto o a ragione, (di István Szabó, Francia, 2001, 100′) Berlino verso la fine del 1945, su incarico del Comitato americano per la denazificazione, il maggiore Steve Arnold interroga il famoso direttore d’orchestra Wilhelm Furtwängler , caro a Hitler e agli alti gerarchi nazisti, per inchiodarlo alle sue responsabilità. Al duello che dura alcuni mesi assistono un tenente, ebreo tedesco emigrato negli USA, e, come stenografa, ...
  • Alan & Naomi (Sterling VanWagenen, Stati Uniti d’America, 1991, 95′) Naomi è un’ebrea francese, muta in seguito alla morte del padre, giustiziato dai tedeschi. Giunta a New York dopo la fine del conflitto, trova in Alan, pure lui ebreo, l’aiuto per uscire dal trauma e per superare l’handicap. Quando finalmente l’amicizia tra i due sta per ottenere tale risultato, ...
  • Amen. (Constantin Costa Gavras, 2002, 130′) Trama Sono presi in esame i rapporti tra il Vaticano e il nazismo in Germania. Il personaggio centrale è Kurt Gerstein, membro dell’Istituto d’Igiene delle Waffen-SS che rimane impressionato per ciò che vede ispezionando un campo di sterminio. Oltre a ciò, rimane ulteriormente scioccato quando apprende che il processo di depurazione dell’acqua dai parassiti che egli ...
  • Anche i boia muoiono (Fritz Lang, Stati Uniti d’America, 1943, 131′) Nel 1942 a Praga l’uccisione del Reichsprotektor Hans Heydrich scatena una pesante repressione nazista. L’attentatore si è nascosto in città, ma, per evitare rappresaglie sulla popolazione civile, la Resistenza consegna agli occupanti un collaborazionista, procurando false prove della sua colpevolezza. Alla sceneggiatura, con John Wexley, collaborò Bertolt Brecht che, ...
  • Arrivederci ragazzi (L.Malle, Francia, 1987, Durata: 103′) Tre ragazzini ebrei, clandestinamente ospitati in un collegio cattolico, sono prelevati, in seguito a una spiata, dagli sgherri della Gestapo col direttore del collegio. Leone d’oro a Venezia ’87. Nella carriera di Malle è, dopo Il soffio al cuore, il secondo film esplicitamente autobiografico, il più vicino a Truffaut e non ...
  • Assisi underground   Alexander Ramati, Stati Uniti d’America, 1984, 116′ Siamo ad Assisi nel 1943; il vescovo cerca di agire in favore di ebrei e profughi. Padre Rufino lavora per gli sbandati, che aumentano ogni giorno. Quando alcuni di loro vengono catturati, anche Rufino finisce tra le mani dei tedeschi. La finta fucilazione non lo piega. Due degli arrestati, ...
  • Ausmerzen vite indegne di essere vissute “Ausmerzen”, “verbo gentile”, come dice Paolini, “che evoca la terra e il mese di marzo, quando i pastori, prima della transumanza, sopprimevano le pecore e gli agnelli troppo lenti, tant’è che in tedesco significa ‘sopprimere chi rallenta la marcia, chi è troppo lento per seguire il branco’” (ma è anche sinonimo di ‘sradicare, abbattere, eliminare, ...
  • Barriera invisibile   Elia Kazan, Stati Uniti d’America, 1947, 118′ Un giornalista mette in giro la voce che è ebreo per capire le reazioni delle persone che lo circondano. E il primo film hollywoodiano sull’antisemitismo. Da un romanzo di Laura Z. Hobson, sceneggiato da Moss Hart. 3 Oscar: film, regia e Celeste Holm, attrice non protagonista.
  • Bechis Marco, Il rumore della memoria Il Corriere della Sera ha ricordato la tragedia della Shoah in occasione della Giornata della Memoria con un’iniziativa sul web: da lunedì 20 gennaio 2014 ha pubblicato online su CorrieredellaSera.it  la web serie del regista Marco Bechis  ‘Il rumore della Memoria. Il viaggio di Vera dalla Shoah ai desaparecidos’, della durata di sei puntate. La serie ...
  • Binario 21 Il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano una umanità dolente, composta di cittadini italiani di religione ebraica di ogni età e condizione sociale, veniva caricata tra urla, percosse e latrati di cani su vagoni bestiame. All’alba di una livida domenica invernale più di 600 persone avevano attraversato la città svuotata parte ndo ...
  • Bonhoeffer Eric Till, Germania, Canada, USA, 1999, Durata: 90′. Martin Doblmeier , USA, 2003, Durata: 93′. Documentario, lingua inglese Germania, 1939. Il pastore Dietrich Bonhoeffer si è opposto al regime nazista, rifiutando di prestare giuramento a Hitler. Per questo gli viene proibito di insegnare, di parlare in pubblico e di pubblicare i suoi scritti. Hans von Dohnanyi, suo ...
  • Cabaret   Bob Fosse, Nazione: Stati Uniti d’America, 1972, 128′ Ispirato a un romanzo di Cristopher Isherwood, Bob Fosse confeziona un film di grandissimo successo che suggella il divismo di Liza Minelli. Il film, percorso da toni e atmosfere espressionistiche, è ambientato nella Berlino degli ultimi anni della Repubblica di Weimar con il nazismo già in fase di ...
  • Cognome e nome: Lacombe Lucien Louis Malle, Francia, 1974, 135′ Lucien Lacombe, ragazzo diciassettenne di campagna, reduce al villaggio natio, trova nella fattoria una situazione assai triste e si rivolge al maestro per entrare nella Resistenza. Non accettato, mentre torna alla cittadina ove lavora presso un ospizio, ha un incidente e finisce nell’albergo ove soggiornano il comando della Gestapo e diversi ...
  • Dall’Altro Lato Della Strada   Crossing Delancey Joan Micklin Silver, Stati Uniti d’America, 1988, 97′ Isabelle giovane ragazza ebrea emancipata di New York deve scegliere l’uomo giusto fra due possibili compagni della vita: un commerciante di sottaceti e uno scrittore di libri rosa.
  • Diario di un italiano Sergio Capogna, Italia, 1973, 95′ Dalla novella “Vanda” di Vasco Pratolini. Firenze 1938: Valerio, giovane tipografo, si innamora di Vanda, figlia di un ebreo perseguitato dalle leggi razziali. La donna, che non ha mai rivelato al ragazzo il segreto di suo padre, scompare. Scoppia la guerra, l’israelita viene arrestato sotto gli occhi del tipografo e il ...
  • Europa Europa Agnieszka Holland,1991, Francia/Germania, 115′ Dal libro Memorie di Salomon Perel. La storia (vera) di Salomon Perel, un ragazzo ebreo tedesco che per sfuggire alle persecuzioni naziste prima ripara in un istituto del Komsomol (la gioventù comunista) nella Polonia occupata dall’Armata Rossa e poi, all’arrivo della Wehrmacht, fingendosi ariano, entra in un’accademia militare della Hitlerjugend: il tutto ...
  • Faenza Roberto, Anita B. Trama Anita è appena sedicenne quando esce da Auschwitz e va incontro a un nuovo mondo piena di entusiasmo. Presto si troverà al centro di una burrascosa storia d’amore, che diventerà per lei occasione di ribellione e rinascita. Il film è tratto dal romanzo di Edith Bruck “Quanta stella c’è nel cielo “. Quanta goccia c’è nell’oceano? Quanta stella ...
  • Gigolò David Hemmings, RTF, 1979, 105′ Paul von Pryzdgoski (David Bowie) è un giovane aristocratico di origine prussiana che cerca gloria al fronte, alla fine della Prima Guerra Mondiale, proprio quando la Germania proclama la resa. Tornato in una Berlino sconvolta dalla spaventosa crisi del primo dopoguerrra, finirà col vendere se stesso. Suo malgrado diverrà un simbolo ...
  • Giulia Fred Zinnemann, Stati Uniti d’America, 1977, 118′ Uscita da una ricca famiglia di New York, americana di sinistra studia a Vienna con Freud, si batte contro il nazismo, milita nella Resistenza. La sua amica Lillian l’aiuta in una pericolosa missione. Ritratto a tutto tondo di un’amicizia femminile sulla scia di un racconto autobiografico (1973) di Lillian ...
  • Gli ebrei verso i campi di sterminio il film inedito di un militare italiano Enrico Chierici, fotografo dell’ottava armata italiana, lo realizzò nel giugno ’42 a bordo di un treno diretto in Ucraina. Immagini che vengono da molto lontano, un documento eccezionale realizzato da un fotografo-soldato italiano in Bielorussia nel 1942, una delle poche riprese in cui si vedono deportati ebrei diretti verso i campi di sterminio, volti di vittime ...
  • Il bambino con il pigiama a righe Il bambino con il pigiama a righe (The Boy in the Striped Pyjamas) è un film del 2008 diretto e sceneggiato da Mark Herman, adattamento per il grande schermo dell’omonimo romanzo di John Boyne. Il film è stato distribuito nelle sale italiane il 19 dicembre 2008.   Approfondimenti: Wikipedia  Agis Scuola    Video Trailer
  • Il convoglio Il convoglio di André Bossuroy, 60 min, 2009 Alexandra e Florian, studenti del progetto Erasmus, intraprendono un road-movie attraverso le strade d’Europa alla ricerca delle discriminazioni che imperversano nella nostra società. Si ispirano alla lettura del Diario che una giovane donna ebrea di 27 anni, Etty Hillesum, ha scritto ad Amsterdam tra il 1941 ed il 1943. ...
  • Il Decalogo Otto Non dire falsa testmonianza Il Decalogo Otto (Dekalog Osiem), Krzysztof Kieslowski, Poonia, 1988, 59′ Un’anziana docente di filosofia, rientrata in Polonia, si trova a far fronte a un tormentato episodio del suo passato: si può dire il falso per salvare una vita? E l’unico film che ha un nesso esplicito con la guerra e la tragedia ebrea della ...
  • Il diario di Anna Frank, Boris Sagal, 1980 Boris Sagal, Stati Uniti d’America, 1980, 120′ Versione televisiva (fu fatto anche un film nel 1959 per la regia di George Stevens) del dramma della piccola Anna Frank, costretta a vivere per due anni in una soffitta di una casa di Amsterdam, per sfuggire alle persecuzioni naziste. Della famiglia Frank sopravviverà solo il padre Otto. Piatta ...
  • Il diario di Anna Frank, George Stevens, 1959 George Stevens, Stati Uniti d’America, 1959, 170′   Dal dramma di Frances Goodrich e Albert Hackett, basato sul Diario (1946) di Anna Frank: nel 1942 una famiglia di ebrei olandesi si nasconde in alcune stanze mimetizzate di una casa di Amsterdam. Due anni dopo sono scoperti e deportati in un campo di sterminio. Solenne e greve adattamento ...
  • Il grande dittatore, Charlie Chaplin C.Chaplin, Stati Uniti d’America, 1940, Durata 128′ Un barbiere ebreo è scambiato per Adenoid Hynkel, dittatore di Tomania, e in questa veste pronuncia un discorso umanitario. Satira penetrante e persino preveggente del nazifascismo in cui Charlot si sdoppia nel piccolo barbiere ebreo e nel dittatore Hynkel (Hitler): l’uno appare come l’immagine un po’ sbiadita del vagabondo; ...
  • Il pianista, Roman Polanski   Roman Polanski, Gran Bretagna/Francia/Germania/Polonia, 2002, Durata 128′ Un uomo, un brillante pianista ebreo polacco, sopravvive alla distruzione del ghetto di Varsavia e ai campi di concentramento nazisti. Un ufficiale tedesco lo aiuterà a sopravvivere.   Approfondimenti http://it.wikipedia.org/wiki/Il_pianista_(film)    Trailer 
  • Il Prezzo della Vittoria A. De Jong, Olanda, 1986, 100′ Nell’Olanda occupata dai nazisti, due uomini combattono una differente battaglia contro gli invasori: Peter Vaijk, eroe della resistenza, lotta con la violenza in nome della libertà; Blumberg, fine intellettuale ebreo, è costretto a utilizzare le armi del sotterfugio e della menzogna perché si è prefisso il disperato compito di salvare ...
  • In Darkness Sinossi: In Darkness” racconta la storia vera di Leopold Socha, operaio del sistema fognario e ladruncolo a Lvov, nella Polonia occupata dai Nazisti. Dopo essersi imbattuto in un gruppo di ebrei nelle fogne della città, Socha accetta di nasconderli per denaro. Quello che inizia come un mero accordo “economico” prende, però, una piega inaspettata. Tutti dovranno ...
  • Jakob il bugiardo GENERE: Drammatico REGIA: Peter Kassovitz SCENEGGIATURA: Peter Kassovitz, Didier Decoin ATTORI: Robin Williams, Hannah Taylor-Gordon, Eva Igo, Istvan Balint, Justus Von Dohnanyi, Bob Balaban, Alan Arkin, Michael Jeter, Mathieu Kassovitz, Armin Mueller-Stahl, Liev Schreiber, Nina Siemaszko Ruoli ed Interpreti FOTOGRAFIA: Elemér Ragályi MONTAGGIO: Claire Simpson MUSICHE: Ed Shearmur PRODUZIONE: MARSHA GARCES, STEVEN HAFT PER LA BLUE WOLF PRODUCTION/KASSO INC. PRODUCTION DISTRIBUZIONE: COLUMBIA TRISTAR FILMS ITALIA (1999) PAESE: USA 1999 DURATA: 114 Min FORMATO: Colore SOGGETTO: TRATTO DAL ROMANZO OMONIMO DI JUREK ...
  • Jona che visse nella balena Titolo originale: Jona che visse nella balena Nazione: Italia Anno: 1993 Genere: Drammatico Durata: 100′ Regia: Roberto Faenza Tratto da: Tratto dal libro di Jona Oberski Anni d’infanzia Un bambino nei lager, Traduzione di Amina Pandolfi pp. 120, ISBN 88-85943-49-7, Ed. Giuntina Soggetto: Jona Oberski Cast: Jean-Hugues Anglade Max, Juliet Aubrey Hanna, Francesca De Sapio Signora Daniel, Jenner Del Vecchio Jona a 7 Anni, Luke ...
  • L’amico ritrovato Jerry Schatzberg, RFT/Gran Bretagna/Francia, 1989, Durata: 110′ Avvocato americano torna a Stoccarda, lasciata nel ’33, alla ricerca del suo grande amico del liceo e della propria giovinezza. Alla fine di un lungo flashback (90m dei 110m) scopre che morì con onore durante la guerra 1939-45: impiccato per aver partecipato a un complotto contro Hitler. Sceneggiato da ...
  • L’assassinio di Mary Phagan Billy Hale, Stati Uniti d’America, 1988, Durata 216′ Rievocazione di un famoso fatto giudiziario ad Atlanta nel 1913. Un agricoltore ebreo Leo Frank venne processato per l’assassinio di una sua dipendente e condannato a morte per impiccagione. Jack Lemmon ha il ruolo del governatore della Georgia che volle riaprire il caso, pur sapendo che la cosa ...
  • L’oro di Roma Carlo Lizzani, Francia/Italia, 1961, 115′ Durante l’occupazione di Roma nel ’44 i tedeschi obbligarono la comunità ebraica a raccogliere e consegnare 50 chili d’oro. Nonostante le promesse, deportarono tutti.
  • L’ultimo metrò François Truffaut, Francia, 1980, Durata 133′ Parigi, 1942: Marion Steiner, celebre attrice, gestisce il teatro Montmartre lasciatole dal marito Lucas, regista ebreo di origine tedesca ricercato dai nazisti. Sagacemente diviso tra commedia e dramma, cosparso di meccanismi narrativi a sorpresa, questo film è mirabilmente recitato da una compagnia di attori tra i quali esiste una gerarchia ...
  • La barca è piena Markus Imhoof, Svizzera, 1981, 103′ Cinque ebrei e un disertore tedesco si rifugiano nell’estate del ’42 in Svizzera, ma i criteri razziali non bastano, secondo la legge di allora, a garantire lo statuto di rifugiati politici. Imhoof dice molte cose, sgradevoli o commoventi, e le dice con scabro vigore, con un ritmo che non lascia respiro, ...
  • La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler, (Oliver Hirschbiegel, Germania, 150′) Regia: Oliver Hirschbiegel. Interpreti: Bruno Ganz, Alexandra Maria Lara, Corinna Harfouch, Ulrich Matthes, Juliane Köhler. Durata: 150′, colore. Dvd. Il film, che si avvale della consulenza storica di Joachim Fest, grande studioso del Terzo Reich e massimo biografo di Hitler, racconta gli ultimi dodici giorni della vita del dittatore e dei suoi più stretti collaboratori nel ...
  • La caduta degli dei Luchino Visconti, Italia/Svizzera/RFT , 1969, 150′ Storia della famiglia tedesca degli Essenbeck, industriali metallurgici, nel biennio 1933-34, dall’incendio del Reichstag alla “notte dei lunghi coltelli ” in cui le SS fecero strage delle SA.   Approfondimenti http://www.luchinovisconti.net/visconti_sc_film/caduta_dei.htm  http://www.raistoria.rai.it/articoli/la-notte-dei-lunghi-coltelli/13461/default.aspx 
  • La Chiave di Sara Sinossi: Parigi, oggi. Julia Jarmond, giornalista americana che vive in Francia da 20 anni, sta facendo un’inchiesta sui dolorosi fatti del Vél’d’Hiv, o Vélodrome d’Hiver, il luogo in cui vennero concentrati migliaia di ebrei parigini prima di essere deportati nei campi di concentramento. Lavorando alla ricostruzione degli avvenimenti si imbatte nella tragica storia di Sara, una donna che ...
  • La conferenza di Wannsee   Heinz Schirk, Germania, 1987, 87′ Trama Adolf Hitler, mentre è in corso il secondo conflitto mondiale, ha deciso lo sterminio di tutti gli ebrei che abitano in Germania e nei territori occupati dai tedeschi per rinsaldare la compattezza del fronte interno e per stroncare ogni opposizione. Un gruppo di ufficiali nazisti si ritrova per discutere questa risoluzione. ...
  • La confessione C.Costa Gavras, Francia, 1970, 138′ Dal libro di Lise e Arthur London. Praga, 1951.   Trama Nonostante il suo irreprensibile passato, Anton Ludvik è arrestato e subisce, con altri uomini politici tutti d’altorango quasi tutti ebrei, nei lunghi interrogatori un “lavaggio del cervello” tale da essere indotto a riconoscere gli inesistenti delitti politici di cui lo si accusa. Processato, ...
  • La ragazza terribile Michael Verhoeven, RFT, 1989, 92′   Trama In una città bavarese un’intraprendente studentessa, scelta per partecipare a un concorso nazionale sul tema “La mia città durante il III Reich”, scopre gli altarini di diverse autorità locali, pesantemente compromesse col regime nazista e i suoi crimini antisemiti. Nonostante minacce e ricatti, non molla e scrive un documentato libro che ...
  • La Rosa Bianca – Sophie Scholl Marc Rothemund, Germania, 2005, Durata, 117′   Trama “Sophie Scholl – La Rosa Bianca” è il commovente ritratto di una delle poche eroine della storia della Germania. Il film ripercorre gli ultimi sei giorni (17-22 febbraio 1943) della vita di Sophie Scholl. partendo proprio dal suo punto di vista: quello di una giovane donna coraggiosa ed esuberante che ...
  • La settima stanza REGIA: Márta Mészáros  SCENEGGIATURA: Márta Mészáros, Éva Pataki, Roberta Mazzoni ATTORI: Maia Morgenstern, Jan Nowicki, Ileana Carusio, Iwona Budner, Adriana Asti, Elide Melli, Anna Polony, Giovanni Capalbo, Ryszard Lukowski FOTOGRAFIA: Piotr Sobocinski MONTAGGIO: Ugo De Rossi MUSICHE: Moni Ovadia PRODUZIONE: MORGAN FILM (ITALIA), EUROFILM (FRANCIA), FILM STUDIO TOR (POLONIA), BUDAPEST FILM STUDIO (UNGHERIA) DISTRIBUZIONE: MORGAN FILM (1996) – SAN PAOLO AUDIOVISIVI PAESE: Italia 1995 DURATA: ...
  • La signora è di passaggio Jacques Rouffio, Francia, 1982, Durata: 115′ Baumstein, un ricco industriale ebreo, uccide a sangue freddo l’ambasciatore del Paraguay da lui riconosciuto come ex ufficiale nazista. Durante il processo si rievocano le fasi della tormentata vita di Baumstein e della famiglia che lo aveva ospitato durante il nazismo. Baumstein viene condannato a soli cinque anni con la ...
  • La vita è bella Roberto Benigni, Italia, 1997, 120′ Guido Orefice, toscano montanino ed ebreo, s’innamora sul finire degli anni ’30 della maestrina Dora, la corteggia in modi stravaganti, la sposa. Sei anni dopo nell’intervallo sono venute le leggi razziali (1938), la guerra e le deportazioni Guido con il figlioletto Giosuè parte per il campo di concentramento. Dora, che ebrea ...
  • Lili Marleen Rainer Werner Fassbinder, RFT, 1980, 120′ Nel 1938 a Zurigo una giovane cantante tedesca ama un musicista ebreo. La guerra li separa. La cantante, tornata in Germania, diventa famosa grazie alla canzone “Lili Marleen”. A guerra finita si reca a Zurigo dove trova l’amato Robert sposato e riparte. Ispirato al romanzo autobiografico della cantante Lale Anderson.
  • Marta ed io Jiri Weiss, Francia/RFT, 1990, 107′ L’io narrante rievoca la propria adolescenza passata in casa dello zio Ernst, stimato ginecologo, dedito al culto della tolleranza laica, del libertinismo letterario e dei piaceri della vita che, divorziato dalla moglie, sposa, scandalizzando i parenti, la pingue domestica dal cuor d’oro. Con la persecuzione degli ebrei la Storia bussa alla ...
  • Memoria Ruggero Gabbai, Italia, 1997, 84′, documentario La storia vera di chi è stato nei lager nazisti durante la seconda guerra mondiale. Raccolta di voci, storie, volti di persone che, nonostante il dolore che provano nel ricordare quei giorni, vogliono lasciare alle generazioni future una testimonianza della terribile esperienza delle vittime della Shoah.
  • Mr. Klein (Monsieur Klein) Titolo originale Monsieur Klein Paese di produzione Francia, Italia Anno 1976 Durata 135 min Colore colore Audio sonoro Genere drammatico Regia Joseph Losey Sceneggiatura Fernando Morandi e Franco Solinas Fotografia Gerry Fisher Montaggio Marie Castro-Vasquez, Henri Lanoë e Michèle Neny Musiche Egisto Macchi e Pierre Porte Scenografia Alexandre Trauner, Pierre Charron e Gérard James Interpreti e personaggi Alain Delon : Mr. Klein Jeanne Moreau: Florence Francine Bergé: Nicole Juliet Berto: Jeanine Michael Lonsdale: Pierre Premi 3 ...
  • Ogni cosa è illuminata Ogni cosa è illuminata (titolo originale: Everything Is Illuminated) è un film statunitense uscito nel 2005. Si tratta della trasposizione cinematografica dell’omonimo libro autobiografico di Jonathan Safran Foer, in cui racconta del suo viaggio (sia fisico che spirituale) sulle orme del nonno, costretto ad emigrare, dalla natia Ucraina, negli Stati Uniti. Il titolo del romanzo è ...
  • Oltre il ponte di Brooklyn Menahem Golan, Stati Uniti d’America, 1984, 106′ Alby, pizzaiolo di Brooklyn, ha due problemi: trovare i soldi per aprire un ristorante al di là del ponte, nella down-town di Manhattan; sposare o no la cattolica Elizabeth con cui convive da due anni. Li risolve entrambi in modo positivo.
  • Oltre la vittoria Robert Malcolm Young, Stati Uniti d’America, 1989, 121′ La storia vera del giovane pugile ebreo di Salonicco Salamo Arouch, campione dei pesi medi, deportato nel campo di Auschwitz-Birkenau con tutta la sua famiglia e quella della sua fidanzata dove la sua specialità viene sfruttata cinicamente dagli ufficiali tedeschi. Essi scommettono sui suoi combattimenti. Scrupolosa, dal punto ...
  • Perlasca Alberto Negrin, Italia, 2004 Si chiamava Giorgio Perlasca. Era di Padova, faceva il commerciante. Salvò migliaia di ebrei a Budapest, nel 1944, spacciandosi per il console spagnolo. La sua storia è divenuta film: un tv-movie prodotto da Rai Fiction (con Palomar, Focus Film e Hamster Productions), per la regia di Alberto Negrin, la sceneggiatura di Stefano ...
  • Porrajmos – Una persecuzione dimenticata A sessant’anni dall’olocausto, lo sterminio degli zingari rimane una storia tutta da scrivere PORRAJMOS – Una persecuzione dimenticata In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria 2004, il 25 gennaio 2004 al Teatro Verdi di Milano, Opera Nomadi presenta il documentario “Porrajmos – una persecuzione dimenticata”, realizzato grazie al contributo economico dell’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche ...
  • Rosenstrasse Margarethe von Trotta, Germania, 2003 New York, 2001. Ruth ha appena perso suo marito, la sua rabbia e tristezza la esprime coprendo tutti gli specchi di casa come raccomanda il rituale ebraico del lutto. Con lei vive la figlia Hannah, a cui non ha mai parlato del suo passato e, in particolare, di quei sette giorni ...
  • Schindler’s List Steven Spielberg, Stati Uniti d’America, 1993, Durata 195′ Dal libro dell’australiano Thomas Keneally La lista. L’industriale tedesco Oskar Schindler, in affari coi nazisti, usa gli ebrei dapprima come forza-lavoro a buon mercato, un’occasione per arricchirsi. Gradatamente, pur continuando a sfruttare i suoi intrallazzi, diventa il loro salvatore, strappando più di 1100 persone dalla camera a gas. ...
  • Senza destino Lajos Koltai, Ungheria, Germania, Gran Bretagna, 2005, Durata 130′ La storia emblematica di un ragazzino ebreo scampato ai campi di sterminio che riesce a sopravvivere senza «perdere se stesso», grazie al ricordo. Condotto prima ad Auschwitz e in un secondo tempo a Buchenwald, dopo una lunghissima odissea fatta di fame, freddo, dolore, fatica, paura, vessazioni di ...
  • Talk Radio Oliver Stone, Stati Uniti d’America, 1988, Durata 115′ La storia fa perno sul conduttore di “Voci della notte”, programma radiofonico a telefono aperto su un’emittente locale. E il ritratto sfaccettato di un personaggio contraddittorio, affascinante ed egocentrico. E anche un’immersione allucinante nell’odierna America amara e un’analisi eccitata dell’odio razziale e antisemita. L’ottimo E. Bogosian collaborò con ...
  • Taxi blues Pavel Lungin, Russia/Francia, 1990, 110′ Nella Mosca di Gorbaciov nasce una strana amicizia tra Liocha (P. Mamonov), sassofonista ebreo alcolizzato che vive solo per la musica, e Schlikov (P. Zaitchenko), tassista rozzo, violento e antisemita che bada soprattutto al denaro. Nella sua collera disperata, straripante di urla e di furore, ma anche di tenerezza, sapiente nella ...
  • The believer Henry Bean, Stati Uniti d’America, 2001, 98′ A New York uno studente ebreo parte per un viaggio psicologico che lo porterà a confrontarsi con i suoi valori e la tradizione della sua famiglia. In una lotta con sè stesso per l’intollerenza che prova nei confronti dell’individuo e della società finirà per sposare l’ideologia nazista.  Trailer (In lingua originale ...
  • Tornare per rivivere Claude Lelouch, Francia, 1985, Durata 117′ Unica superstite di una famiglia israelita sterminata in un lager nazista, Salomè ha scritto un libro in cui rievoca le sue vicissitudini della guerra, quando, tornata alla villa dov’era rifugiata con la famiglia, volle scoprire chi li denunciò alla Gestapo. Opus n. 27 di C. Lelouch. Rachmaninov impazza da un ...
  • Train de vie – Un treno per vivere   Radu Mihaileanu , Paesi Bassi/Francia/Belgio, 1998, Durata 101′ Nel 1941, per evitare la deportazione, gli abitanti di uno shetl (villaggio ebraico dell’Europa centrale) romeno allestiscono un finto convoglio ferroviario sul quale alcuni di loro sono travestiti da soldati tedeschi e partono nel folle tentativo di raggiungere il confine con l’URSS e di lì proseguire per la Palestina, ...
  • Unser Nazi Robert Kramer, Francia/RFT, 1984, 114′ Il regista tedesco Thomas Harlan (figlio di Veit Harlan, celebre regista del Terzo Reich), gira Wundcanal, film di fiction interpretato, nella parte di sé stesso, da Albert Filbert, ex ufficiale delle SS, già condannato come criminale di guerra. Durante le riprese l’americano Kramer intervista l’ottantenne Filbert, Harlan e i tecnici, aggredendoli ...
  • Vento di primavera Titolo originale: La rafle Nazione: Francia, Germania, Ungheria Anno: 2010 Genere: Drammatico, Guerra Durata: 125′ Regia: Roselyne Bosch Cast: Jean Reno, Mélanie Laurent, Gad Elmaleh, Raphaëlle Agogué, Hugo Leverdez, Joseph Weismann, Oliver Cywie, Mathieu Di Concerto, Romain Di Concerto, Sylvie Testud Produzione: Légende Films Distribuzione: Videa CDE Data di uscita: 27 Gennaio 2011 (cinema)   Sinossi “Joseph ha 11 anni. E’ una mattina di giugno, deve andare ...
  • von Trotta Margarethe, Hannah Arendt Si tratta di un film che la regista tedesca Margarethe von Trotta dedica alla figura della filosofa Hannah Arendt Regia Margarethe von Trotta, con Barbara Sukowa, Axel Milberg, Janet McTeer, Julia Jentsch, Ulrich Noethen. Drammatico, durata 113 min. – Germania, Lussemburgo, Francia 2012.  distribuzione, Nexo; uscita lunedì 27 gennaio 2014.   Recensione Hannah Arendt e la banalità del male secondo ...
  • Yentl Barbra Streisand , Stati Uniti d’America, 1983, Durata 134′ Yentl è un film diretto da Barbra Streisand ed è tratto dal racconto Yentl The Yeshiva Boy dello scrittore ebreo polacco Isaac Bashevis Singer (1904-91) contenuto nella raccolta Gimpel l’idiota. Originalmente pubblicato in Yiddish verso il 1960, poi in inglese nel 1983. L’attore Mandy Patinkin, che ricoprì il ruolo ...