Il diario di Anna Frank, George Stevens, 1959


George Stevens, Stati Uniti d’America, 1959, 170′

 

Il diario di Anna Frank

Il diario di Anna Frank

Dal dramma di Frances Goodrich e Albert Hackett, basato sul Diario (1946) di Anna Frank: nel 1942 una famiglia di ebrei olandesi si nasconde in alcune stanze mimetizzate di una casa di Amsterdam. Due anni dopo sono scoperti e deportati in un campo di sterminio. Solenne e greve adattamento di calibratissima ingegneria narrativa che raramente si fa poesia e non si sottrae a una sorta di nobilissimo tedio. La 18enne Perkins non poteva coincidere con la 13enne Anna Frank della realtà: l’episodio della sua amicizia con Peter Van Daan è amplificato al di là dell’onesto. Ammirevoli, invece, gli altri interpreti. 6 nomination e 3 Oscar per S. Winters, la fotografia in Scope di W.C. Mellor, le scenografie di Lyle R. Wheeler, George W. Davis, Walter M. Scott e Stuart A. Reiss. Ebbe un rifacimento TV nel 1980 con la regia di Boris Segal e con Melissa Gilbert nella parte di Anna.
da Il Morandini, Zanichelli Editore

 

Rispondi