La confessione


La confessione

La confessione

C.Costa Gavras, Francia, 1970, 138′

Dal libro di Lise e Arthur London. Praga, 1951.


 

Trama

Nonostante il suo irreprensibile passato, Anton Ludvik è arrestato e subisce, con altri uomini politici tutti d’altorango quasi tutti ebrei, nei lunghi interrogatori un “lavaggio del cervello” tale da essere indotto a riconoscere gli inesistenti delitti politici di cui lo si accusa. Processato, viene pubblicamente sconfessato dalla moglie. Sarà riabilitato nel 1968. Come il libro, fedelmente sceneggiato dal regista con Jorge Semprun, il film rievoca fatti storici, uno dei processi-farsa in cui A. London, viceministro cecoslovacco, fu accusato di tradimento e cospirazione trotzkista. Come denuncia appassionata dello stalinismo, dei suoi crimini, delle sue menzogne, e delle cupa e bieca atmosfera totalitaria negli anni torbidi della guerra fredda.

Rispondi