27 gennaio giornata della memoria


27gennaio giornata della memoria

LEST WE FORGET

 

La Giornata della memoria è stata istituita in Italia con la legge 20 luglio 2000, n. 211. Come data è stata scelta il 27 gennaio giorno in cui l’armata rossa ha liberato il campo di sterminio di Auschwitz. In questo come in tanti altri campi, voluti anche in Italia, vennero deportati cittadini europei: ebrei (shoah), oppositori politici, sindacalisti, omosessuali, disabili, rom-sinti (porrajmos), testimoni di Geova…
Dopo anni in cui non se ne parlava, se ne è detto poco, non si voleva ascoltare (?), o si è lasciato alle sole parole di Primo Levi e pochi altri testimoni coraggiosi il compito di ricordare, far sapere cosa è accaduto, abbiamo il dovere come singole persone e come popolo di far si che le condizioni che portarono ai lager non si realizzino mai più. Ci dobbiamo impegnare affinchè chi è straniero, diverso da me, per cultura, religione, razza, condizione sociale, sessuale non diventi mai mio nemico. Se così non fosse, se il giorno della memoria lo si considera solo il ricordo di avvenimenti passati senza un impegno concreto a costruire una società più tollerante e accogliente verso il diverso trasformeremmo questo giorno in vuota retorica.

PERCHE’ TUTTO QUESTO
NON ACCADA MAI PIU’