Alessandro Lattanzi


Tutto quel che si può fare è parlare dell’impossibilità di parlare di Hiroshima. Perchè la conoscenza di Hiroshima si pone a priori come una lusinga esemplare dello spirito. Marguerite Duras, HIroshima mon amour, synopsis   6 agosto 1945.  Esplode l’ordigno atomico “Little Boy” sganciato da Enola Gay, il bombardiere dell’Aeronautica Statunitense, sulla città giapponese di Hiroshima. […]

Nono Luigi, Sul ponte di Hiroshima


Fungo atomico sprigionato dalla bomba caduta su Hiroshima.
  Il mattino del 6 agosto 1945 alle 8:16, l’Aeronautica militare statunitense sganciò la bomba atomica “Little Boy” sulla città giapponese di Hiroshima, seguita tre giorni dopo dal lancio dell’ordigno “Fat Man” su Nagasaki. Il numero di vittime dirette è stimato da 100.000 a 200.000, quasi esclusivamente civili. E’ stato un genocidio. La guerra low […]

Krzysztof Penderecki: Threnody for the Victims of Hiroshima (1960)