Il presepe

Presepi
PresepiDic 31, 2015Photos: 17
 

La tradizione vuole che ad ideare il presepe (s. m. [dal lat. praesepium o praesepe «greppia, mangiatoia», comp. di prae- «pre-» e saepire «cingere, chiudere con una siepe (lat. saeps saepis)»] Treccani) fu San Francesco nel 1223 in una grotta di Greccio (nel reatino, Lazio) per ricordare agli uomini che la nascita di Gesù non è un avvenimento lontano nella storia e nel tempo ma la nascita di Gesù nella povertà e nei disagi avviene tutti i giorni per gli uomini che lo sanno riconoscere negli altri (Mt 25,31-46). La tradizione del presepio era in realtà ben anteriore a S.Francesco e la si può intravedere anzitutto nelle sacre rappresentazioni che venivano inscenate sui sagrati delle chiese.

In Francesco assume anche un nuovo significato. In un’epoca in cui si facevano le crociate (anche) per riconquistare alla cristianità i luoghi santi, il presepe ci ricorda che Gesù “nasce” e dobbiamo imparare a riconoscerlo in mezzo a noi senza andare alla conquista militare armata di Betlemme (Bet Lehem, letteralmente:  “casa del pane”).

Il primo presepe con tutti i personaggi risale al 1283, per opera dello scultore Arnolfo di Cambio, che realizzò otto statuine lignee che rappresentavano la natività e i Magi.

ARNOLFO DI CAMBIO, Presepe, 1291. Roma, Basilica di Santa Maria Maggiore, Cappella Sistina
Arnolfo Di Cambio, Presepe, 1291. Roma, Basilica di Santa Maria Maggiore, Cappella Sistina

L’idea del presepe ebbe successo perché venne propagandata dai francescani, dai dominicani e poi anche dai gesuiti, imponendosi in tutto il mondo cattolico. Ma dall’originale celebrazione con personaggi in carne ed ossa rimane poco: diventa presto un presepio immobile con statuine di legno, pietra, terracotta.

Si perse soprattutto lo spirito con il quale era stato ideato. Infatti nel 1700 (pensiamo a Napoli ad esempio) divenne simbolo di moda e di ricchezza in quanto i nobili facevano a gara nel commissionare il presepe più bello e prezioso.


Per saperne di più


Uomini e profeti, Tradizioni e iconografie del Presepe, puntata del 26 dicembre 2020


Note

Testo consultato: ANNA BENVENUTI, Accadde a Betlemme, in Medioevo, anno 2 n.1 (12) Gennaio 1998, pp.34-38.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: