La storia di Giuanin Pipeta ha sempre suscitato in me grande interesse e curiosità oltre a qualche sorriso. Non conosco l’origine che presumibilmente si perde negli anni. Ha vagato anche lei per le strade, ha sostato nelle cascine e nelle case come il suo protagonista. Venuta chissà da dove, la ricordo raccontata da mio nonno Elviro (classe 1900) quando ero bambino, resa poi viva alla memoria, mia e di mia figlia, da nonna Angela, figlia di Elviro. Protagonista un vecchio contadino che si fa beffe di San Pietro ed impartisce a modo suo, con semplicità e astuzia, una lezione al diavolo. Un uomo dalle “scarpe grosse ma dotato di cervello fino” con il quale spontaneamente si entra in empatia.

Ho deciso di scrivere questo racconto – ebook – per non rischiare di perderne la memoria e la magia consapevole che imbrigliandolo sulla carta, prima ancora sui pixel di un monitor, gli ho confezionato un vestito troppo stretto. Questo lo scotto da pagare alla libertà e al dinamismo della parola.

Mi sono inoltre permesso di corredare il testo con ricordi tratti dalla mia memoria ed in appendice propongo un breve confronto tra alcuni aspetti della storia e la Bibbia. Tramando dunque a mia volta questo racconto con la sua carica di semplicità, forse ingenuità, ma anche saggezza sedimentata negli anni e nelle vicende degli uomini.

Lo affido alla lettura di chi vuol lasciarsi trasportare dalle peripezie di questo simpatico e sagace nonnetto che viene da un tempo lontano che è a ben vedere un tempo prossimo.


Antonio Ariberti


kindle

Leggi il racconto in formato e-book su Kindle

Potrai leggere l’eBook sul PC , tablet, smartphone (Android Google PlayMac App Store) grazie all’applicazione (gratuita!) dedicata oltre che, ovviamente, con il lettore Kindle.